Esempio di allenamento CrossFit al parco - Il blog del Manipulus Mosca - Manipulus Mosca

Vai ai contenuti

Menu principale:

Esempio di allenamento CrossFit al parco

Manipulus Mosca
Pubblicato da in CrossFit ·
Tags: crossfitallenamento




Molte volte si compie un errore molto grave nel mondo dell'allenamento e della preparazione atletica.

Si confonde il mezzo con il fine. Ci si focalizza troppo sui mezzI di allenamento dimenticando i principi a cui ogni allenamento deve sottindere. Ciò porta a correre dietro a qualsiasi strumento o supporto immaginando che, il solo uso anche pressapochista, possa dare i risultati sperati.

Invece ogni strumento è deve essere un mezzo che, sottoposto ai principi ed agli obiettivi che ci prefiggiamo, ci aiuta ad ottenere il nostro obiettivo.

Ecco perchè anche un parco giochi, unito alle metodologie dell'allenamento CrossFit (per avere un'idea di cosa sia il CrossFit leggere il nostro precedente articolo), possono essere un luogo più che adatto per allenarsi ad alta intensità, grazie anche al contributo non trascurabile della fresca estate che si respira in queste belle colline ascolane.

Ecco perchè, in un pomeriggio agostano, due validi atleti, che rispondono al nome di Lorenzo Mosca e Marco Brandimarte, decidono di allenarsi insieme.

Nasce così un piccolo WOD, acronimo inglese che sta per "allenamento del giorno", della durata di 7 minuti complessivi in cui l'obiettivo è compiere il maggior numero di ripetizioni di una serie di movimenti, immaginati sfruttando i giochi e le panchine che il parco mettere a disposizione.

Ecco il WOD in questione:

7' AMRAP (7 minuti massime ripezioni)
4 Burpees box jump (piegamenti sulle braccia con salto sulla panchina)
4 Dip (piegamenti verticali)
8 Air Squat (piegamenti sulle gambe)
4 Knees to chest (ginocchia al petto)
2 Pull up (trazioni)

Ecco a voi il video integrale dell'allenamento. Buona Visione!

ALLENAMENTO CROSSFIT AL PARCO GIOCHI



Pagina Facebook
Manipulus Mosca Copyright © 2010-2018
Tutti i diritti sono riservati - Privacy policy
Torna ai contenuti | Torna al menu