Resoconto regionali 2014 Kickboxing WTKA - Il blog del Manipulus Mosca - Manipulus Mosca

Vai ai contenuti

Menu principale:

Resoconto regionali 2014 Kickboxing WTKA

Manipulus Mosca
Pubblicato da in Notizie ·
Tags: kickboxingwtka




Anche se con troppo ritardo pubblichiamo il resoconto dei campionati regionali 2014 WTKA di Kick Boxing. Tenutisi a Velletri il 14 Dicembre 2014, vedeva il Manipulus Mosca schierare 7 atleti, tutti che gareggiavano nelle regole della Kick Light, ossia Kickboxing a contatto leggero.Procediamo dunque con ordine commentando ogni singolo incontro e pubblicando anche il video.


Primo a salire sul tatami di gara era Matteo Diretti, nella categoria cadetti 13-15 anni. Purtroppo, a differenza dello scorso match, sembrava essere remissivo e poco lucido, non riuscendo a tirare fuori le sue indubbie doti tecniche. Quindi, giustamente, la vittoria andava al suo avversario. Ci rifaremo!

MATTEO DIRETTI VIDEO


Era quindi la volta di Simone Portieri, che gareggiava nella categoria senior -63kg. Dopo una prima ripresa scomposta da parte di entrambi, nella seconda Simone riusciva ed essere più preciso sopratutto nelle fasi di rimessa. Tuttavia, stranamente a nostro avviso, veniva decretato l'extra round. E qui, per via della troppa stanchezza, Simone non riusciva più a lavorare per bene. Nonostante un paio di errori tecnici ed impostazione tattica che non è stata valutata positivamente dai giudici, il giudizio sulle due riprese è stato troppo ingeneroso nei nostri confronti. Miglioreremo ma comunque peccato!

SIMONE PORTIERI VIDEO


La terza dei nostri a combattere è stata Adriana Hincu, nel suo esordio assoluto nella categoria -60kg, che gareggiava però nel Light Contact per mancanza di avversarie nella Kick Light. Nonostante una discreta padronanza delle tecniche braccia gambe, svolgeva tutto il combattimento ad un ritmo ridotto rispetto alla sua più esperta avversaria. Per questo motivo la vittoria andava giustamente alla sua avversaria. Si può fare di più!

ADRIANA HINCU VIDEO


Gianmarco Persici, nella categoria juniores -63kg, era il successivo. Si trovava davanti un buon atleta, più vario nelle combinazioni e più lucido nella scelta di tempo e nella precisione dei colpi. Ciò provocava una progressiva perdita di smalto e fiducia al nostro Gianmarco che non permetteva di trovare il cosidetto bandolo della matassa. Ergo, giustamente, perdeva il match. Crediamoci di più!

GIANMARCO PERSICI VIDEO


Saliva quindi sul ring Nicola Sisti, nella categoria seniores -74kg. Anche rivedendo il video dell'incontro, un extra rounda sarebbe stato più corretto, vista la sostanziale parità di colpi portati da entrambi. Un ottimo incontro in cui si sono viste tecniche non di altissimo livello tecnico in favore di azioni semplici ma sempre pulite e portate con criterio. I giudici però decretavano nei giudizi un vantaggio all'avversario che passava il turno. Comunque bene!

NICOLA SISTI VIDEO


Sempre nella categoria senior -74kg, toccava a Davide Di Gravio. Per compensare una evidenza disparità di altezza in favore del suo avversario, allenato dal nostro ex atleta Alberto Bellet, optavamo per una tattica attendista in cui Davide avrebbe dovuto agire di rimessa sulla gamba avanzata con precisi calci circolari. Nonostante qeusta tattica abbia dato alcuni frutti, il suo avversario ha comunque dimostrato, imponendo la propria iniziativa, una maggiore quantità di colpi ed una maggiore varietà tecnica anche se non accompagnata da una grande precisione e, alla fine, riusciva a portare a casa la vittoria ed il passaggio del turno. Comunque bene ma cambiamo categoria!

DAVIDE DI GRAVIO VIDEO


Ultimo dei nostri a salire sul ring, e su cui a questo punto incombeva anche l'onore di risollevare le sorti del Manipulus Mosca, era Alessandro Venturi, nella categoria senior -79kg. Nonostante una non splendida forma atletica, per via di una preparazione fatta a singhiozzo, ci si affidava al suo stile estroso, frutto di anni giovanili passati a gareggiare nel karate kumite.

Infatti nella semifinale riusciva a spuntarla sorprendendo il suo avversario con colpi anche singoli ma precisi e variati come bersaglio. Non disdegnava nemmeno un paio di tecniche saltate che lasciavano di sopresa il suo opponente. Per questo motivo vinceva e passava in finale.

La finale, disputata a soli 5 minuti dall'incontro precedente, vedeva un Alessandro molto affaticato ma comunque deciso a portare a casa il risultato. Ancora una volta ci si affidava al suo stile che tende a privilegiare una guardia laterale più che frontale e al suo occhio che tende a colpire rapidamente quando si palesa un punto scoperto. Alla fine delle due riprese regolamentari, non essendo emerso un chiaro vincitore, dopo aver scoperto in maniera inequivocabile l'esistenza dell'extra round, il match finiva appunto alla ripresa supplementare della durata di un minuto. Dando fondo aelle ultime energie rimaste, riusciva a portare più colpi a segno. Vinceva meritatamente e diventava campione regionale. Bravo!

ALESSANDRO VENTURI VIDEO


Ringraziando tutti i nostri tifosi ed amici, che ci hanno aiutato riscaldando gli atleti, facendo le riprese ma sopratutto tifando sempre e comunque, l'appuntamento è ora ai vicini campionati interregionali centro Italia che si disputeranno a Velletri il 22 Febbraio 2015.

Alla prossima!



Pagina Facebook
Manipulus Mosca Copyright © 2010-2017
Tutti i diritti sono riservati - Privacy policy
Torna ai contenuti | Torna al menu