Sport da Combattimento

Sport da Combattimento

di 3 Maggio 2015 Aprile 25th, 2019 No Comments
Muay Thai, nome thailandese dell’antica lotta chiamata anche “Thai Boxe”, Kick Boxing, lo sport dei calci e pugni, K-1 Rules, sigla che sta a definire la “Japanese Kickboxing”. Queste tre discipline, in ordine cronologico dalla più antica alla più moderna, rappresentano l’evoluzione continua e la massima espressione degli sport da ring. La massimizzazione dell’efficacia, ottenuta riducendo al minimo i colpi ma concentrandoli in rigorosi punti del corpo, rappresenta l’obiettivo principale che ne determina allenamenti, pratiche tecniche e combattimenti.
Negli ultimi anni è cresciuto in maniera vertiginosa il numero dei praticanti, e, di conseguenza, anche il pubblico che sempre più spesso segue in maniera appassionata gli eventi, sia dal vivo che in televisione o su internet. Anche grazie all’introduzione di metodologie di Prepugilistica, le quali, escludendo il contatto nella sua forma più spinta, hanno permesso praticamente a tutti di avvicinarsi a questi sport. Questo fatto ha trasformato gli sport da una condizione “di nicchia” ad una ribalta che sembrava inimmaginabile fino a pochi anni fà. In Italia sempre più persone, possiamo dire anzi che quasi tutti, almeno una volta, si sono avvicinati, direttamente o meno, a questi sport.
Inoltre si è fatto sempre più largo, come nuova ma antica metodologia di allenamento, quello che viene comunemente chiamato Allenamento Funzionale (Functional Training), ossia l’allenamento che coinvolga quanto più possibile il corpo nella sua globalità, sia nelle catene muscolari interessate, sia nello sviluppo su tutti e tre i piani di movimento. Attratti dai valori che ne rappresentano il cardine, come la disciplina, il sacrificio e la determinazione. Attratti dall’importanza di possedere un funzionale metodo di difesa personale. Attratti dal beneficio totale che proviene dalla pratica di uno sport estremamente completo e performante. Attratti infine dalla loro “bellezza marziale” sul ring.
Questi sport, poiché prevedono un necessario raffronto dinamico con un altro atleta, permettono di conoscersi anche dal punto di vista emotivo e delle proprie reazioni in una situazione, per quanto possibile più vicina alla realtà, di combattimento, così da adattare il proprio atteggiamento al persona che vi si trova di fronte. In questo modo, anche solo durante un lavoro tecnico in palestra, si cresce dal punto di vista psicologico, imparando a comprendere se stessi.
Queste discipline sono indicate e possono svilupparsi sia ad un livello amatoriale così come ad un livello agonistico. La loro estrema scalabilità  e versatilità le rendono adattabili ad ogni esigenza e ad ogni fascia d’età, sia maschile che femminile.
Coloro che vogliono solo praticare un’attività per mantenersi in forma, sia chi sente il bisogno di “scaricarsi” da tensioni e stress, così come coloro che desiderano arrivare confrontarsi con un altro in combattimento, troveranno perfetti questi sport.
Lorenzo Mosca

Richiedi ora la tua Consulenza Personalizzata!

Contattami
Lorenzo Mosca

Lorenzo Mosca

Con un passato agonistico nella Kickboxing e la vittoria di un titolo italiano Pro oltre ad una laurea con lode in Storia Contemporanea ed una in procinto di arrivare in Nutrizione Umana, dal "secolo scorso" ad oggi la mia passione per lo sport e per la conoscenza mi ha spinto a sperimentare ed affrontare nuove sfide. Sempre.