CrossFit

Cos’è il CrossFit®?

di 8 Settembre 2016 Maggio 26th, 2019 No Comments
Cos'è il CrossFit®?

Cos’è il CrossFit®?

Spiegare il CrossFit® è difficile (ma non per me)

Sembrerà strano, ma una delle cose più difficili del CrossFit® è proprio spiegarlo ed illustrarlo. Nella maggior parte dei casi, quando ci si trova davanti un curioso od un nuovo iscritto che vuole saperne di più, la scena a cui si è costretti ad assistere è la seguente.

Dopo una serie di autentici voli pindarici in cui la sintassi si fa sempre più attorcigliata, ed il lessico finisce per essere un ibrido talmente oscuro da ricordarci Alberto Sordi che fa il verso all’americano, tant’è che lo stesso autore ad un certo punto ignori cosa stia dicendo, il risultato a cui assistiamo sono solo facce in bilico tra lo sconcerto e sgomento.

Ma oggi abbiamo pensato a voi, ed anche a noi. Con la nostra piccola esperienza, ho formulato una spiegazione del CrossFit che spero possa essere il più possibile chiara e fruibile da tutti. Eccola qui.

Cos’è il CrossFit®?

Il CrossFit è un programma di allenamento, ideato e brevettato da Greg Glassman e nato ufficialmente nell’anno 2000. Lo possiamo considerare come una preparazione atletica generale. Ciò significa che il proprio obiettivo è duplice. Da un lato, migliorare ed ottimizzare i livelli delle capacità organico muscolari e cognitive, che nel CrossFit sono resistenza cardiorespiratoria, resistenza muscolare, forza, flessibilità, potenza, velocità, coordinazione, agilità, equilibrio, precisione. Dall’altro, l’obiettivo è quello di padroneggiare tecniche, movimenti ed abilità varie e variegate.

Alta intensità

Per ottenere questo risultato si agisce su due modalità. In primis, ogni giorno si affronta un allenamento diverso, chiamato WOD (“Workout of the day” lavoro del giorno). Questo per evitare di incappare nella specializzazione, l’attitudine cioè ad essere performanti in una sola, od in poche, capacità od abilità. Situazione che procurerebbe diminuzione di prestazioni nel resto. In secundis, caratteristica che accomuna tutti i WOD, ogni allenamento è ad alta intensità, ossia nell’unità di tempo bisogna essere in grado di sviluppare il massimo livello di potenza. Per questo motivo possiamo definire il CrossFit come uno sport ad alta intensità. Il concetto di intensità è un concetto relativo, essendo una variabile che muta a seconda della persona, e si definisce come la quantità di lavoro espressa nell’unità di tempo. Quindi ciascun atleta, o aspirante tale, lavorerà alla propria intensità.

Quali movimenti si usano nel CrossFit®?

Per quanto riguarda il “cosa” del CrossFit, scriviamo subito che questo sport non inventa alcun movimento utilizzato negli allenamenti. Al massimo “ruba”, per meglio dire “prende in prestito”, movimenti e tecniche recepite da altri sport, e che possiamo racchiudere in tre macro aree.

  1. I movimenti monostrutturali, cosiddetti “cardio”. Gesti ciclici i quali, per via delle proprie caratteristiche, ne permettono una durata anche molto lunga: essi sono corsa, vogatore, bicicletta, corda, nuoto ed ergometri vari.
  2. La seconda area è costituita dalla ginnastica, movimenti che si svolgono a corpo libero e contrastano la forza di gravità. Area fondamentale per acquisire assoluta padronanza del corpo nello spazio, e che contiene un gran numero di esercizi, dai più semplici sino ai più complessi, e con l’utilizzo di tanti supporti, dal pavimento al muro, dalle scatole alle sbarre, fino ad arrivare agli anelli.
  3. Terzo gruppo è quello della pesistica e dei lanci, ossia di tutti quei movimenti in cui vi è un oggetto esterno da controllare, muovere o lanciare. Si va dalla pesistica con bilanciere, che in questa area svolge la parte del leone, all’uso di manubri, palle mediche o kettlebell.

Una doverosa precisazione sul concetto di semplificazione. Nel CrossFit, per via della sua idea “ecumenica”, che sancisce la sua adattabilità a tutti, ogni allenamento come ogni movimento, dal più facile al più arduo, prevede sempre vari esercizi progressivamente più semplici. Nel tipo, nel carico, nella durata.

Percorso amatoriale o percorso agonistico?

Nella sua storia il CrossFit ha subito una ineluttabile biforcazione con la nascita del comparto agonistico che vede il suo apice annuale nei CrossFit Games. Confrontarsi in gare di CrossFit è di certo bello e motivante ma comporta un notevole sforzo ed impegno, sia in termini di allenamento e preparazione sia anche in termini di auto disciplina nei confronti delle regole di vita che uno sportivo deve seguire. Attualmente quindi il CrossFit possiede due facce: le classi e le gare.

Dove praticare CrossFit®?

Dove aver spiegato cos’è il CrossFit non posso non ricordare che sul sito ufficiale potete facilmente consultare la mappa mondiale con tutte le palestre affiliate con il marchio CrossFit® (che si chiamano “box“). Questo perché, pur non essendo sinonimo assoluto di professionalità, allenarsi in una palestra affiliata tra le altre condizioni presuppone la volontà di investire e organizzarsi per praticare questo sport.

Richiedi ora la tua Consulenza Personalizzata!

Contattami
Lorenzo Mosca

Lorenzo Mosca

Con un passato agonistico nella Kickboxing e la vittoria di un titolo italiano Pro oltre ad una laurea con lode in Storia Contemporanea ed una in procinto di arrivare in Nutrizione Umana, dal "secolo scorso" ad oggi la mia passione per lo sport e per la conoscenza mi ha spinto a sperimentare ed affrontare nuove sfide. Sempre.