Nutrizione

Carboidrati: mangiarli di sera fa male?

di 9 Settembre 2018 Giugno 18th, 2019 No Comments
Carboidrati: mangiarli di sera fa male?

Carboidrati: mangiarli di sera fa male?

Fa male mangiare i carboidrati la sera?

NO

Ecco vi abbiamo svelato subito il nostro punto di vista. Ora potete anche passare ad altro. Oppure potete scoprire il perché, impegnando la colossale cifra di 5 minuti di ulteriore lettura. Riuscirete in cotanta titanica impresa?

Perché tanto accanimento contro i carboidrati serali?

Molte volte si sente dire che i carboidrati andrebbero consumati nella prima parte della giornata, poiché se venissero mangiati a cena essi (magicamente) si trasformerebbero in grasso.

È un po’ la logica che sta dietro alla massima “colazione da re, pranzo da principe, cena da povero”. (Ne avevo scritto anche nel nostro articolo sulla colazione)

Il ritmo circadiano

Alla base di questa regola ci sarebbe un assecondamento delle variazioni ormonali giornaliere (il famoso “ritmo circadiano”).

Siccome al mattino sono attivi maggiormente gli ormoni catabolici come ad esempio il cortisolo, il cibo ingerito nella prima parte della giornata verrà più facilmente convertito in energia e non in grasso. (Per ormone catabolico intendiamo un messaggero che attivi quei processi di scissione ed utilizzo di molecole complesse, come carboidrati, grassi e proteine)

Purtroppo questa regola, così come la tendenza a compiacere i ritmi circadiani, non sembra avere una grande rilevanza in termini di vantaggio metabolico.

Facciamo un esempio: se sto seguendo una dieta ipocalorica, sia che mangi il mio piatto di pasta a pranzo o a cena, molto probabilmente dimagrirò ugualmente. Così come, in un regime ipercalorico, i miei tre piatti di pasta al giorno mi faranno comunque ingrassare, anche se li mangiassi a colazione.

Questo perché, nella piramide della nutrizione, prima viene il bilancio energetico. E non dobbiamo mai dimenticare che il ritmo circadiano è solo uno dei fattori che influenza gli ormoni. Altri due, forse più importanti, sono il cibo e l’attività fisica, ad esempio. Se faccio sport la sera il cortisolo si alzerà ugualmente anche se in quell’orario dovrebbe essere basso, così come se mangiassi a colazione l’insulina si alzerà per forza di cose, anche se dovrebbe risultare bassa in quell’ora.

Sono gli ormoni che si adattano alla vita, non il contrario. Se non fosse così ci saremmo velocemente estinti lasciando il campo a creature ben più adattabili di noi homo sapiens.

Ma allora è tutta una bufala?

Concludiamo spezzando una lancia a favore della teoria che mangiare i carboidrati la sera faccia ingrassare.

Ma è una lancia “pratica”, non scientifica. Siccome le persone solitamente la sera si trovano a casa più rilassate e quindi sono portate a mangiare di più, una regola che impedisca di consumare carboidrati complessi (come pane, pasta e dolci, ossia cibi densamente energetici), potrebbe permettere di mangiare meno. Ecco, mangiare meno. Questo è il fattore discriminante. Mangiare meno, non mangiare uguale ma maggiormente nella prima parte della giornata.

Prima preoccupatevi di quanto e di cosa mangiate. Solo in seguito dell’ora a cui lo fate.
Se preferite mangiare maggiormente di giorno, buon per voi.
Se, al contrario, preferire mangiare maggiormente la sera, anche perché vi allenate di sera, fatelo pure.

Richiedi ora la tua Consulenza Personalizzata!

Contattami
Lorenzo Mosca

Lorenzo Mosca

Con un passato agonistico nella Kickboxing e la vittoria di un titolo italiano Pro oltre ad una laurea con lode in Storia Contemporanea ed una in procinto di arrivare in Nutrizione Umana, dal "secolo scorso" ad oggi la mia passione per lo sport e per la conoscenza mi ha spinto a sperimentare ed affrontare nuove sfide. Sempre.